Sava

Infanzia: Unicef 'adotta' Taranto

"La giornata mondiale dell'infanzia non è stata solo ieri ma inizia oggi qui a Taranto". Lo ha detto il portavoce nazionale Unicef, Andrea Iacomini, annunciando, proprio da Taranto, che idealmente Unicef 'adotta' la città. "Ho ricevuto centinaia di lettere da parte dei bambini che ho incontrato nelle scuole in ogni parte della città' che consegnerò al Papa e al Presidente della Repubblica. Raccontano in maniera drammatica e sconvolgente di un mondo osservato dalla finestra con la paura del vento, di paura di morire, di impotenza dei loro genitori. Mi ha colpito la loro tragica consapevolezza di poter morire. Un bambino non può vivere così". Iacomini chiede un patto traversale fuori dagli schieramenti politici "per non lasciare soli questi bambini". "A Taranto - ha anche detto Prisco Piscitelli, Epidemiologo Isbem (l'Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo) intervenendo a Taranto - i bambini mangiano e respirano diossina: questo dato emerge da uno studio del 2014 dell'Istituto Superiore di Sanità"

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie